Dottorato in fisica e lavoro nel privato: una scelta possibile (e vincente?)

OggiScienza

Img_out
ATTUALITÀ – Nell’immaginario collettivo, una persona con un dottorato di ricerca (PhD) in fisica viene più spesso pensata come un accademico al lavoro in ateneo o in un laboratorio piuttosto che come un amministratore delegato o un analista finanziario. Talvolta per necessità e in altri casi per scelta, invece, dopo il dottorato molti giovani decidono di abbandonare il mondo accademico per cercare impiego nel settore privato, seguendo carriere che purtroppo in molti Paesi non sono monitorate dalle indagini occupazionali nel campo della fisica. Secondo i pochi dati a disposizione, a quanto pare, la scelta di avventurarsi nel privato si è spesso rivelata azzeccata.

Una nuova analisi sulla condizione lavorativa dei PhD in fisica negli Stati Uniti è stata recentemente pubblicata dal centro di ricerca statistica dell’American Institute of Physics (AIP) a seguito di una raccolta dati sistematica relativa all’anno 2011. Si tratta della prima analisi di questo genere, svolta su 503 fisici che hanno portato…

View original post 588 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...