Twitter-nauti alla riscossa

Maggioni_tweetOggi alla SISSA l’ospite era Paolo Maggioni. Anche se poi Paolo Maggioni non era alla SISSA fisicamente, era in collegamento Skype. E, a dir la verità, nemmeno io oggi ero alla SISSA, putroppo.

Ma allora, chi c’era oggi alla SISSA? Bella domanda. Di sicuro c’erano i miei compagni di Master, un gruppo di accaniti (e abilissimi) Twitter-nauti. Nel senso che, oltre a fare mille cose contemporaneamente e a sfidare le nevicate dell’inverno triestino, riescono anche a riportare in real time su Twitter quello che succede intorno a loro. C’è chi lo chiama citizen journalism, ma questa è un’altra storia.

Quindi, riassumendo, Paolo Maggioni è da qualche parte nel mondo in collegamento Skype con la SISSA, alla SISSA stanno i miei compagni di Master che Twittano, e io leggo i loro Tweet, da un’altra parte del mondo.

Cosa riuscirà ad arrivare a me del pensiero di Paolo Maggioni? Giudicate voi, ho raccolto qui i Tweet più salienti in ordine cronologico.

A me pare che ne sia venuto fuori un bel riassunto, è sorprendente la capacità di Twitter di raccogliere e mettere in evidenza i punti chiave. Sarebbe bello sapere cosa ne pensa Paolo Maggioni, perché io il suo discorso non l’ho sentito, purtroppo. Per ora questo è tutto quello che so. Ma presto mi farò raccontare tutto il resto.

Post Scriptum: Grazie a Paolo Maggioni per aver risposto di persona nei commenti, mi ha fatto davvero piacere.

3 risposte a “Twitter-nauti alla riscossa

  1. Caro Dotti,
    grazie del collage dei tweet intorno al nostro incontro di ieri. Confermo la mia sensazione, quando il social media viene utilizzato in modo maturo rappresenta una piattaforma utilissima di condivisione di idee e saperi; quando invece diventa la “notizia” perde la sua forza e anche parte della sua funzione. Una distinzione banale, dirà lei, ma purtroppo necessaria, soprattutto per chi comincia ad affrontare il mestiere: la verifica non passa mai di moda. Non dovrebbe farlo nemmeno l’osservazione della strada.
    Buone cose.
    Paolo Maggioni 

    • Grazie per la risposta, lo apprezzo davvero tanto.
      Credo non sia affatto banale, soprattutto per chi – come me – è alle primissime armi nel mondo del giornalismo e ha soltanto da imparare. Cercherò di farne tesoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...